Elezioni comunali: vietato rendere pubblici o diffondere i risultati di sondaggi

In vista delle elezioni comunali del 26 e 27 maggio prossimi è vietato rendere pubblici o diffondere i risultati di sondaggi demoscopici sull’esito delle elezioni e sugli orientamenti politici degli elettori, anche se i sondaggi sono stati realizzati in un periodo precedente.

Entro sabato prossimo, il presidente della Commissione elettorale circondariale invia, al sindaco di ciascun comune compreso nel territorio del circondario, un esemplare delle liste degli elettori in ciascuna sezione.

Domenica 26 maggio, dalle ore 8 alle ore 22, e lunedì 27 maggio, dalle ore 7 alle 15, nelle regioni a statuto ordinario e nella regione Sardegna si svolgeranno le elezioni del sindaco e del consiglio comunale di 564 comuni (di cui 2 capoluoghi di regione: Ancona e Roma, e 14 capoluoghi di provincia: Avellino, Barletta, Brescia, Iglesias, Imperia, Isernia, Lodi, Massa, Pisa, Siena, Sondrio, Treviso, Vicenza e Viterbo), nonché dei
consigli circoscrizionali. Questa tornata elettorale interesserà quasi 7 milioni di persone.

 

Condividi!

Comments

  1. Sono impressionato dalla qualita’ delle informazioni su questo sito. Ci sono un sacco di buone risorse qui. Sono sicuro che visitero’ di nuovo il vostro blog molto presto.

Speak Your Mind

*

Canale 50 S.p.A. via E. Giannessi Loc. Montacchiello Pisa - C.F e P.I. 00899540504 | tel.050 598999
L'emittente televisiva aderisce a AERANTI-CORALLO - Imprese radiotelevisive locali, satellitari e via internet