Canottaggio: eletto il nuovo consiglio FIC della Toscana

Dopo un lungo periodo pre-elettorale, con una votazione andata a vuoto per mancanza di candidature, oggi le società toscane hanno finalmente scelto la “governance” del Comitato per il quadriennio 2013-2016. Si sono tenute infatti a Pisa, nella tranquillità del Parco di San Rossore (sala Giovanni Gronchi), le elezioni alle quali hanno partecipato 17 società delle 20 aventi diritto al voto e delle 2 non aventi diritto.

Dopo una breve relazione e i saluti del presidente uscente Antonio Giuntini e una disamina amministrativa del tesoriere Giovanni Mancini che ha ripercorso il quadriennio raffrontandolo anche con i quadrienni precedenti, c’è stato l’intervento del candidato a presidente ed infine il voto. Edoardo Nicoletti, unico candidato, ha avuto la soddisfazione di fare il pieno con 17 voti mentre la votazione per la scelta dei consiglieri è stata un po’ più movimentata, ma alla fine ha visto prevalere Faggioli con 16 voti, Margheri con 15 voti, Pettinari e Bagnoli con 14 voti, Gioli con 13 voti e Martelli con 6 voti.

Questa la provenienza societaria degli eletti: il presidente Nicoletti è tesserato per l’Unione Canottieri Livornesi, Faggioli per la Canottieri Limite, Margheri per il Club Remiero Calcinaia, Pettinari per la Canottieri Pontedera, Bagnoli per la Canottieri Firenze, Gioli per il CUS Pisa e Martelli per i VV.F. Tomei.

La Toscana remiera è quindi ben rappresentata ed il lavoro da svolgere è sicuramente molto come ha detto il neo Presidente Nicoletti. Nella prima riunione saranno assegnate le varie cariche interne al Consiglio (tesoriere, segretario ecc.) poi sarà la volta delle nomine dei delegati provinciali e quindi l’organizzazione delle elezioni per la formazione della Commissione Tecnica Regionale.

Condividi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *