Arrestato rapinatore rumeno

Era accusato di avere rapinato tre telefoni cellulari di valore ad altrettante vittime che passeggiavano lungo la spiaggia di Vecchiano (Pisa), ma era riuscito a fuggire all’estero e ad evitare l’arresto.

Nei giorni scorsi, quando ha tentato di rientrare in Italia, la latitanza di Mihail Iancu, romeno di 21 anni, è terminata alla frontiera di Ventimiglia dove è stata eseguita l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del tribunale pisano.

Le rapine risalgono al 18 febbraio, al 13 e al 16 marzo e le indagini furono condotte dai carabinieri della stazione di Migliarino Pisano subito dopo le denunce presentate dalle vittime. Il giovane romeno avvicinava le sue ‘prede’ con la
scusa di chiedere loro una sigaretta e alla prima disattenzione le stordiva con calci e pugni impossessandosi dei loro iPhone.

Le vittime sono però riuscite a fornire la sua descrizione e i carabinieri hanno ricostruito l’identikit del malvivente che ha
permesso di concentrarsi su alcuni soggetti che frequentavano la zona. Così, visionate alcune loro foto segnaletiche, le vittime l’hanno riconosciuto e il Gip ha emesso il provvedimento di cattura eseguito nei giorni scorsi dagli agenti della frontiera ligure quando il romeno ha tentato di tornare in Italia.

Condividi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *