Unione Valdera: cittadinanza onoraria ai ragazzi stranieri nati in Italia

La Giunta dell’Unione Valdera promuove un’iniziativa civile e politica per il conferimento della cittadinanza onoraria ai figli di immigrati nati in Italia e residenti nel nostro territorio.

“Il riconoscimento delle cosiddette ‘seconde generazioni’ di stranieri immigrati come parte integrante della società non è più rinviabile” commenta il Presidente Simone Millozzi. “L’iniziativa promossa dall’Unione Valdera segue quelle adottate lo scorso anno da Pontedera e Lari, ma in questa occasione saranno tutti i Comuni della Valdera a mobilitarsi coinvolgendo oltre a ottocento ragazzi, le loro famiglie e anche le scuole: è infatti necessaria un’opera di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sul tema ed un utile stimolo al Parlamento italiano, come del resto auspicato anche dal Presidente della Repubblica, per una riforma delle modalità e dei tempi del riconoscimento della cittadinanza italiana ai minori stranieri nati, cresciuti e residenti in Italia”.

“I ragazzi stranieri nati in Italia e cresciuti nei nostri nidi, nelle nostre scuole, nelle nostre associazioni sportive hanno il diritto di essere considerati a tutti gli effetti cittadini italiani e questo è un impegno civile sul quale si gioca il futuro stesso della nostra società” aggiunge Corrado Guidi in qualità di promotore dell’iniziativa insieme agli altri assessori alle politiche sociali dell’Unione. E conclude “E’ da qui che può nascere un maggior senso di sicurezza sui territori. Infatti una identità forte e inclusiva non fa altro che accrescere quel senso di solidarietà e di comunità che ci fa sentire più sicuri, tutti noi. Solo una società coesa può uscire tutta insieme dalla crisi, solo una società solidale può risolvere i problemi che incontra, piccoli o grandi che siano. Dove il riconoscimento degli uni e degli altri non può che far bene al nostro futuro”.

Condividi!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *